venerdì 4 aprile 2008

Telenovela...anzi blognovela


Ho scoperto che molti miei amici e/o conoscenti leggono questo blog e forse non ritengono opportuno che io esprima liberamente i miei pensieri...strano ma vero.

Un mio post ha suscitato clamore, elucubrazioni negative, macchinazioni...senza scrivere nomi e cognomi ho causato un trauma a qualcuno che si è riconosciuto nella summa (questo era il post) di 5 opinioni diverse (tanti eravamo quella sera)...allora forse qualcosa di vero c'è!

Le persone che frequento sono come le basi azotate che formano il DNA della "compagnia", la disposizione in sequenza di queste basi costituisce l'informazione che il DNA porta.

La frase che mi è capitato di pronunciare maggiormente quella sera è stata: "Se a lui/lei va bene così a me non deve interessare, mi infastisce solo come tratta male il partner perchè è un amico/a e non mi va di vederlo ridotto così".

Quindi se noi consideriamo l'interazione di P,C,T,S,B con le sequenze A-F, B-A, C-E, T-A, T-C otteniamo il post sopracitato.

Ma non importa, non si piange sul latte versato e sinceramente non vedo cosa ci sia da arrabbiarsi o stare male. Tutti abbiamo un'opinione degli altri e tutti possiamo dire liberamente (no, questo no) cosa ci piace o non ci piace degli altri (trovando pure un feedback), quindi:


Risposta: ......................................................................................................................................................

Metteteci quello che volete, io ho già deciso!

9 commenti:

Wilkie ha detto...

Ma che minchia sta succedendo???

W.

Paolo ha detto...

Misunderstanding!

Credevo si capisse che il blog "incriminato" era volutamente esagerato, iperbolico...invece è stato colto come un attacco personale e me ne dispiace.
Mi hanno fatto capire che per un uomo è un post divertente, per una donna non lo è affatto...

Wilkie ha detto...

Ok... recepito il messaggio.

Madoooooooooooooooooooooooo.

W.

Sergio Maria ha detto...

Son d'accordo col nostro Paolo, ma di una cosa sono contento. Non che persone siano "state male" alla sua lettura, non che gente se la sia presa... Sono felice perchè finalmente se ne è parlato, è stao come togliere un tappo dal fondo di un secchiaio dove eran finite tante cose, e l'acua era talmente torbida che non si distinguevano cosa fossero le cose che stagnavano al suo interno. Ora l'acqua sta scendendo forte, se ne andrà, e sul fondo resterà lo sporco e le scorie che c'erano tra noi. Se ognuno avrà la voglia e la buona volonta di riprendersi le proprie cose sporche e gettarle via, forse avremo uno specchio d'acqua terso, dove niente sta sul fondo all'oscuro dei nostri occhi...

Paolo ha detto...

Quoto il Sergio!

Mi è dispiaciuto vedere le persone a cui tengo (no, tu no Sergio!) fingere di non aver mai detto certi commenti, o fingere di no averli mai sentiti. Ma si sà, ognuno tira l'acqua al suo mulino.

Ci saranno delle conseguenze? Credi di si, mi sembra assolutamente normale.

Take it easy!

Bobo ha detto...

Io sono per la libertà di espressione, ci mancherebbe!! E di certo il succo del tuo blog è quello che è uscito dalla discussione: solo il tono è stato un po' troppo forte e a quanto ricordo non abbiamo usato tali epiteti nella nostra chiacchierata!! Cmq tranqui... l'importante è essersi chiariti... sperando di non aver aperto una ferita difficile da rimarginare!

Hola

Paolo ha detto...

Bobo,qualcuno aveva usato parole peggiori quella sera, ma per il quieto vivere ha soprasseduto...casomai in privato ti rinfrescherò la memoria...

Anonimo ha detto...

la tecnologia mi ha sempre lasciata perplessa, tuttavia ne riconosco la grandezza e -perchè no?-la pericolosità...leggere i commenti sulla blognovela è stato da un lato divertente, dall'altro mi ha allibita quanto le parole possano essere travisate e la libertà di espressione negata a causa di un misunderstanding...io non c'entro nulla con il discorso, ma non vedo attacchi personali velenosi e gratuiti...se scrivessi io un blog commentando le persone che conosco credo che mi radierebbero ben presto dall'albo dei bloggers!!d'altro canto, ho la fortuna che le persone sanno abbastanza chiaramente cosa penso di loro..e se non lo sanno significa che a loro non ho nulla da dire!(ed è peggio)..quindi, donne,non perdete tempo ad arrabbiarvi per i commenti degli uomini..loro non sono cattivi..semmai state attente a quelli delle altre donne!!!!

Anonimo ha detto...

comunque SI'...hai la libertà se non il dovere di farti sentire se vedi che un amico no è felice..con sincerità e dolcezza..ed accettando il rischio di poterlo perdere..quante volte mi è successo.........